Rieccoci

Ci risiamo. Nel senso che siamo ancora qui, e contiamo di restarci a lungo.  Il direttore Peppe Cantarano dice che questa Scuola è un miracolo. Io credo che sia una scommessa che vale la pena di giocare. E a volte ci capita pure di puntare tutto sull’esistenza di Dio.

Continua a leggere

Annunci

Ippoterapia: Nietzsche contro Cartesio

Bianco cavallo

Bianco cavallo

Si racconta che Nietzsche a Torino si arrabbiò con un cocchiere sorpreso a frustare il proprio cavallo. Fu l’urlo dell’uomo contro l’uomo in difesa della vita sopraffatta dalla prepotenza. Oggi c’è chi cura le persone affetti ha handicap motori o cognitivi grazie alla disponibilità del quadrupede zoccoluto. Cavalcarlo aiuta a riprendere confidenza col ritmo della deambulazione e rilassa le sinapsi. Il fante terapeuta non ha dubbi che si tratti di un toccasana per-il-corpo-e-per-la-mente, evitando di baloccarsi coi dualismi. Alla faccia di Cartesio.