Soli da sparare

La canna del gas dei nostri tempi moderni s’identifica con lo stato di chi non ha più né un lavoro né la vicinanza della persona amata. Sono donne e uomini che da dentro il sistema ne finiscono fuori e, spesso, l’estromissione è irreversibile. Chi non ha un impiego o un amore vive l’eclissi delle abitudini tradizionali e, forse, non ne fa più un problema perché l’eccezione è diventata la regola. Il dramma personale che muta in tragedia, invece, vede protagonisti quelli che vengono espunti dalle trame etiche della vita associata. Così sparano. Continua a leggere

Annunci

Crisi, come ti rifaccio l’amore

Lost in translation

Lost in translation

In che modo le trasformazioni economiche hanno mutato la passione. Non parlo di amori via chat o peggio del web porno o ancora dei flirt sul posto di lavoro. Nel mirino c’è, invece, un dato che credo stia al fondo della questione: «L’amore – nella produzione di reti affettive, schemi di cooperazione e soggettività sociali – è una potenza economica». Continua a leggere

Senza spazio tra le righe di Calvino

Ora, riportare in basso l’immagine, a mo’ di fotocopia, del passaggio con cui l’autore chiude la storiella del poeta, è il modo con cui mi è sembrato di fare meno sgarbo a Calvino e, al contrario, fare un favore al lettore in generale. Lettore che peraltro è uno dei personaggi di queste tredici dis-avventure sentimentali racchiuse nel libretto Gli amori difficili (1958). Continua a leggere