Se questa è Monasterace in una notte di fine inverno

Un inferno di ghiaccio minaccia la mezzanotte solitaria della cittadina dell’alta Locride. E’ venuta giù così tanta grandine che i granelli si sono compattati a terra e sui tetti e sui parabrezza delle macchine, formando lastre spesse diversi centimetri.

Davanti agli occhi increduli si para un paesaggio irreale. Sembra neve ma non lo è. I gradi fuori sono 5. I telefoni sono out, neanche la radio canta più. Non c’è anima viva, solo silenzio e tutt’intorno è strano davvero parecchio strano.

Prima e dopo Monasterace, nulla di tutto ciò. Solo pioggia, tanta pioggia e folate di vento. Niente chicchi bianchi che battono con irruenza sulla scocca dell’auto fino a immaginare che si possa rompere da un momento all’altro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...