Roba da turista dell’orrore

Il relitto della Concordia

Il titolo me lo ha suggerito un amico. Proprio la persona che è stata fra i protagonisti di questa pagina da turismo horror. Siamo sul low cost mattutino che collega Napoli Capo di Chino a Parigi Orly. E’ una bella giornata, il cielo è limpido, salendo si scorge un panorama mozzafiato. Sfruttando al massimo le favorevoli condizioni meteo, il comandante di bordo annuncia la genialata. “Signore e signori, lo spettacolo sta per cominciare. Allacciate le cinture. Voleremo sulla Concordia”. In men che non si dica, questo Schettino dell’aria scende di quota e passa sopra il relitto della nave da crociera affondata di fronte all’isola del Giglio. Una volta goduto dello show, ridà gas ai motori e riprende l’altezza che conviene. Paura. Sgomento. Incredulità. Sentimenti che serpeggiano fra i passeggeri che all’inizio commentavano: “Ma non lo farà mai”. E, invece, l’ha fatto. Neanche se si fosse trattato di cambiare strada mentre si guida una motoape. Si chiama: spettacolarizzazione di un fatto tragico. Unita a una certa mania di protagonismo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...